MrProfit segnala...
TRADING SYSTEM
Anno XV - n. 607, 19.10.2017
puntatoreChi Siamo puntatoreAdvertising puntatoreDisclaimer puntatoreFaq puntatoreMappa puntatoreMission    
Torna alla Home Page

Ricerca

Cosa cerchi sul Magazine di MrProfit?





   Area Riservata

 User:

 Password:




Registrazione gratuita

Password dimenticata?

Formazione
Corso di Analisi Tecnica


News - News
NewsBOOKS, BOOKS, BOOKS, i migliori testi di Analisi Tecnica...
NewsSerie storiche GRATIS: future sul FTSEMib aggiornato a Settembre 2011...
NewsMiFID - In dettaglio la Markets in Financial Instruments Directive...
Indice

Help
Verifica le tue conoscenze






MrProfit segnala...

MrProfit segnala...
Indicatori Macd

Macd
Indicatori

   Il Moving Average Convergence Divergence (MACD) è un popolare, se pur sofisticato approccio al trading. Il MACD è un indicatore di momento trend following che indica la relazione tra due medie mobili di un prezzo. Sviluppato da Gerald Appel, il metodo può essere applicato alle borse (indici), alle azioni o ai fondi di investimento. Il MACD, usando in realtà tre medie mobili esponenziali, indica tra l'altro quando un'azione, un mercato o un fondo è ipercomprato o ipervenduto, mostrando probabili inversioni nella tendenza del prezzo. Per capire pienamente il significato del MACD occorre avere un minimo di dimestichezza con le medie mobili. Quindi, il MACD è una media mobile esponenziale pari alla differenza tra due medie mobili di breve e medio; fa inoltre uso di una terza media usata come linea che genera il segnale. Il MACD canonico viene rappresentato dalla differenza della media a 12 giorni sottratta da quella a 26 giorni (Appel specifica medie mobili esponenziali come percentuali rispettivamente 7.5%, 15% e 20%). Viene rappresentato da una linea solida, mentre la signal line o macd line, si rappresenta come una linea tratteggiata, che misura di fatto la convergenza o divergenza tra le due medie mobili. La signal lane, pari ad una media esponenziale a 9 giorni, viene anche chiamata trigger o "grilletto", indicando le opportunità buy/sell.

   Si ha un segnale di acquisto quando la linea solida buca dal basso la Macd line, mentre si ha un segnale di vendita quando la linea solida buca dall'alto la Macd line (detti incroci vengono definiti Crossovers). Si sottolinea che in genere gli incroci importanti del MACD, tra le due medie, si verificano lontano dalla linea mediana dello zero, essa indica che il mercato sta reagendo in modo emotivo al trend in atto. Quando si verifica un incrocio, il mercato in pratica sta cambiando direzione. Gli incroci vicini alla linea dello zero spesso non producono movimenti di rilievo, suggerendo poca reattività del mercato. E' anche noto il segnale buy/sell quando il Macd buca la linea dello zero, valutato più come una conferma della tendenza in atto. Da notare inoltre che in genere il MACD si mostra più efficace circa la propria operatività sui mercati wide swinging, pur essendo considerato un indicatore "lento".
Teniamo sempre amente che è un oscillatore che segue il trend del mercato nel senso che quando presenta valori positivi presuppone l'esistenza di un trend rialzista, mentre in caso di valori negativi presuppone un trend ribassista.

   Il MACD è anche utile come indicatore di overbought/oversold. Quando la media mobile breve diverge fortemente dalla media mobile lunga (il MACD aumenta) è probabile che i prezzi siano over extending e si ritornerà presto a livelli più realistici. Un'indicazione che la fine della tendenza in atto può essere vicina si ha quando il MACD diverge dal sottostante. Una divergenza ribassista si verifica quando il MACD mostra nuovi minimi mentre i prezzi non segnano allo stesso momento nuovi minimi. Una divergenza rialzista si verifica quando il MACD segna nuovi massimi mentre i prezzi non fanno altrettanto. Entrambe queste divergenze sono molto significative quando si verificano attorno a livelli significativi di ipercomprato o ipervenduto.

Indicatori

   Il MACD può essere disegnato più semplicemente sotto forma di un istogramma che rappresenta la distanza tra le due linee del MACD (solida e tratteggiata). L'istogramma mostra i segnali di compera/vendita in modo chiaro, generando una segnale di vendita quando scende sotto la linea dello zero e un segnale di acquisto quando l'istogramma si muove sopra la linea dello zero. La differenza tra il MACD rappresentato con le linee ed il MACD in forma di istogramma è fondamentalmente la seguente: il MACD in linee indica la direzione del mercato mostrandone la tendenza, mentre segue meglio l'umore del mercato l'istogramma, misurando la differenza tra l'ampiezza maggiore o minore. Quando l'istogramma si restringe e si appiattisce (in modo parallelo alla linea dello zero), il mercato sta affievolendo la sua forza ed indica un'eventuale inversione di tendenza. Una indicazione importante si ha quando la MACD line ed i prezzi tendono a muoversi nella stessa direzione, ma l'istogramma si appiattisce e diverge dai due punti di riferimento. In pratica il MACD sotto forma di istogramma indica più chiaramente inversioni del mercato, nella maggior parte dei casi, segnalando di comperare nelle fasi di debolezza e di vendere in quelle di forza. Tra l'altro mostra più difficilmente falsi segnali (la maggioranza dei quali determina compra/vendite per periodi di quattro - sei settimane) e, da studi sui cicli, indica in anticipo prossime congiunture di mercato.

Macd





Stampa questa pagina

Hai bisogno del Glossario...?




© Copyright 1998 - 2015 MrProfit ® - Tutti i diritti riservati.
1 Utenti Connessi