MrProfit segnala...
TRADING SYSTEM
Anno XVI - n. 607, 19.04.2019
puntatoreChi Siamo puntatoreAdvertising puntatoreDisclaimer puntatoreFaq puntatoreMappa puntatoreMission    
Torna alla Home Page

Ricerca

Cosa cerchi sul Magazine di MrProfit?





   Area Riservata

 User:

 Password:




Registrazione gratuita

Password dimenticata?

Formazione
Corso di Analisi Tecnica


News - News
NewsBOOKS, BOOKS, BOOKS, i migliori testi di Analisi Tecnica...
NewsSerie storiche GRATIS: future sul FTSEMib aggiornato a Settembre 2011...
NewsMiFID - In dettaglio la Markets in Financial Instruments Directive...
Indice

Help
Verifica le tue conoscenze






MrProfit segnala...

MrProfit segnala...
Trading

Test Expert.
puntatoreQuesto è il terzo di tre test per verificare le tue conoscenze di Analisi Tecnica. Dopo aver risposto alle domande, lanciare la verifica.

Gruppo 1

  1. Che cosa si intende per Back Testing?
    Una strategia basata su regole obiettive per negoziare senza denaro reale, esaminando i risultati di idee di trading;
    Il test operativo basato su proiezioni ante;
    Una misurazione dei risultati operativi.
  2. A cosa tende l’identificazione di un target?
    A determinare lo stop a medio termine;
    A valutare l’opportunità di liquidare le posizioni in essere dopo il calcolo dell’obiettivo teorico dei prezzi;
    Il minimo più alto del mercato a breve termine.
  3. Cosa indica la strategia Trailing Stop?
    Stabilire i prezzi di uscita dal mercato;
    La revisione del livello si stop in funzione dell’evolversi del trend in atto;
    Lo stop dinamico per tutte le operazioni, sia negative che positive.

Gruppo 2

  1. Cosa risulta maggiormente difficoltoso, sotto il profilo psicologico, nell’operatività in Borsa?
    Realizzare un profitto troppo presto ed esitare prima di iniziare un’operazione;
    Non inserire gli stop e rimanere incollati ad una operazione;
    Entrambe le opzioni precedenti.

Gruppo 3

  1. Che cosa si intende Margin Call nell’operatività in futures?
    L’integrazione pari alla somma necessaria per riportare la consistenza del valore versato al livello del margine iniziale;
    E’ un margine intermedio richiesto a fine giornata dagli intermediari;
    E’ l‘insieme dei margini versati a fine giornata.
  2. Cosa determina la liquidazione mark to market?
    Liquidare ogni giorno i margini di variazione per le operazioni in essere;
    La verifica delle operazioni ad opera dalla Clearing House;
    La chiusura delle operazioni ad opera della Clearing House.
  3. La caratteristica fondamentale dei futures:
    I contratti non vengono stipulati tra due contraenti;
    I contratti non sono impegnativi;
    I contratti non sono stabiliti a priori.

Gruppo 4

  1. Chi è un operatore Local?
    Un contraente locale;
    Colui che opera in futures solo in nome e per conto proprio;
    Una contropartita locale.
  2. Per Individual Stock Options (Iso) Alpha s’intendono?
    Le opzioni su singoli titoli azionari;
    Le opzioni di tipo europeo esercitate a scadenza;
    Le opzioni che non prevedono la consegna o il ritiro dei titoli oggetto del contratto.
  3. Qual è il significato del Trigger Price?
    Il prezzo limite di una proposta che rimane inattiva fino al raggiungimento di un determinato livello di mercato;
    L’estremo di una tendenza che tende a prendere i movimenti più importanti di mercato;
    La previsione del limite della tendenza.

Gruppo 5

  1. Da chi vengono emessi i Covered Warrant?
    Solo dallo Stato ;
    Dallo Stato e dalle S.p.A.;
    Da istituzioni finanziarie che si assumono l’onere di assolvere la prestazione implicita nel titolo.
  2. I Covered Warrant possono consentire la costruzione di prodotti strutturati?
    No;
    No, solo la copertura dei rischi di ribasso;
    Si.
  3. Le strategie Straddle e Strangle prevedono l’acquisto contemporaneo di put e call?
    Si, l’acquisto di un egual numero di opzioni della stessa attività con lo stesso strike price e con la stessa scadenza;
    No, solo opzioni Staddle;
    No, solo opzioni Strangle.

Gruppo 6

  1. La Votalità Storica indica:
    la deviazione standard del cambiamento del prezzo da un giorno all’altro espressa in percentuale annualizzata;
    la percentuale delle oscillazioni di mercato su diversi orizzonti temporali;
    il prezzo maggiore e/o minore del periodo di osservazione in esame.

Gruppo 7

  1. Il Day Trader è:
    la posizione assunta da un investitore che opera sempre all’interno del mercato intraday;
    l’operatore che non mantiene la posizione, effettuando copiosi acquisti e vendite;
    l’operatore che pone in essere trade a medio termine.

Gruppo 8

  1. Che cosa si intende per Holder?
    Chi si impegna a soddisfare il diritto insito in una opzione;
    Chi acquista il diritto insito in una opzione;
    La controporte in un contratto di opzione.
  2. Che tipo di opzione si definisce ‘In The Money’?
    L’opzione con prezzo di esercizio coincidente con il prezzo di mercato dell’attività finanziaria oggetto del contratto;
    Una opzione negoziata nei mercati ufficiali;
    Una opzione con prezzo di esercizio inferiore (call) o superiore (put) al prezzo di mercato dell’attività finanziaria oggetto del contratto.
  3. Cosa rappresenta il Valore Intrinseco?
    Il profitto che si otterrebbe se l’opzione venisse esercitata immediatamente, risultante dalla relazione tra prezzo di mercato e prezzo di esercizio;
    L’eccedenza tra valore dell’opzione e time value;
    La potenzialità dell’attività finanziaria a muoversi in misura tale da produrre utile al possessore dell’opzione.
  4. La vendita di una Covered Call presuppone l’aspettativa da parte dell’operatore:
    Che i prezzi del sottostante siano leggermente cedenti o stabili, con l’obiettivo di incassare il premio e non vendere i titoli in posizione;
    Un forte incremento dei prezzi del sottostante;
    L’attesa di un movimento direzionale.





Stampa questa pagina

Hai bisogno del Glossario...?




© Copyright 1998 - 2018 MrProfit ® - Tutti i diritti riservati.
2 Utenti Connessi