flirt giovane coppia

Come flirtare con una ragazza

Le donne, capaci di far letteralmente impazzire gli uomini, di ammaliarli ed incantarli con i loro modi di fare e di essere più unici che rari.

Fin da quando l’uomo ne ha memoria gli uomini hanno sempre cercato di affinare le proprie tecniche di approccio per aumentare le possibilità di conquistare, o perlomeno stuzzicare le donne.

Infatti le donne sono maggiormente attratte dagli uomini che hanno qualcosa da dire, che dimostrino chi sono e cosa vogliono e, soprattutto, che sappiano come approcciarsi ai discorsi in modo non banale e scontato.

Se c’è una tecnica che nel corso dei decenni è diventata una vera e propria colonna della strategia per rimorchiare una ragazza, è senza dubbio il flirt.

Infatti flirtate è un modo di parlare con una ragazza in modo interessante, senza sembrare banali, noiosi e a volte fuori luogo, ma invece intrigare la ragazza con la quale state parlando, stuzzicarla e farla interessare a noi.

Saper flirtare nel modo giusto vi permetterà di rimanere impressi nella mente della ragazza, con maggiori possibilità di riuscire ad approfondire la conoscenza.

Andiamo però a vedere più nel dettaglio cosa significa il termine flirtare e, soprattutto, come farlo nel modo giusto e trarne dei risultati.

Che cosa è e cosa significa flirtare

Nel corso degli anni sono venuti a crearsi moltissimi nuovi termini, creati per indicare una determinata azione che, fino a quel momento, non era rappresentabile tramite una parola.

La parola flirt è proprio uno di questi termini, nato ormai diverse decine di anni fa e ormai diffuso in tutto il globo con un significato comune, quello di approcciare le ragazze.

Infatti il termine flirtare indica una forma di comunicazione nella quale ci si stuzzica reciprocamente, senza necessariamente palesare il proprio interesse.

Il flirt infatti basa la sua forza sul non detto, ovvero parlare senza esprimere in modo evidente quello che si pensa, ma bensì rimanendo sul vago.

Questa tecnica di comunicazione, che non fa ne intendere interesse, ma nemmeno il disinteresse, attrae moltissimo le donne, che si eccitano in questa sorta di sfida a chi è più bravo a stuzzicare l’altro.

Infatti con il flirt si lascia intendere che si è interessati a un qualcosa in più, ma senza darne la conferma. Il tutto avviene tramite una conversazione molto sottile e leggera, con continue ma molto velate allusioni verso l’ambito sessuale e all’attrazione.

Come si flirta con una ragazza in modo efficace: consigli e tecniche da seguire

Quello del flirt è una vera e propria tecnica di seduzione e di attrazione, che potrebbe fare la differenza nel conquistare o meno una ragazza.

Infatti non si tratta di un semplice modo di parlare, ma piuttosto di una tecnica che comprende il saper controbattere in modo veloce e mai banale, il saper atteggiarsi nel modo giusto e saper usare i termini giusti nelle circostanza giuste.

Tutto questo, come per la maggior parte delle cose, ha bisogno di allenamento sul campo, ma senza dubbi ci sono dei piccoli trucchi e consigli che permettono di incrementare le possibilità di flirtare con una ragazza nel migliore dei modi, facendola incuriosire ed interessare.

Il contatto visivo

Una delle prime regole per flirtare in modo efficace con una ragazza è indubbiamente quella di mantenere il contatto visivo con lei.

Infatti quando si sta flirtando con una ragazza, e ci si trova a faccia a faccia con lei, è molto importante ricordarsi sempre di guardarla negli occhi.

Il contatto visivo produce forti reazioni, ed è in grado di rendere l’intera conversazione molto più intima e avvolgente.

Se è vero che guardare negli occhi la ragazza con cui si sta flirtando è molto importante, è altrettanto vero che non bisogna esagerare, con il rischio di creare imbarazzo.

Infatti di tanto in tanto è consigliabile distogliere lo sguardo durante il flirt, per evitare che la troppa intensità provocata dal contatto visivo vada a generare imbarazzo, con un conseguente allontanamento della ragazza.

Inoltre è sempre meglio concentrarsi nel guardarla negli occhi mentre stiamo dicendo una cosa noi, in modo da dare più importanza ed enfasi al nostro discorso.

Al contrario, mentre sta parlando lei, qualche volta è bene distogliere lo sguardo, così da eliminare l’imbarazzo e dando quella sensazione di snob che la farà tanto intrigare.

La cosa più importante è che il contatto visivo venga mantenuto nei momenti più salienti della conversazione.

Il sorriso, un’arma invincibile

Non preoccupatevi se non avete una dentatura perfetta e di un bianco luccicante, sorridete.

Infatti il sorriso, anche nel caso di un flirt, è un’arma molto importante da sfruttare, che vi farà apparire come una persona gioiosa, allegra e piena di vita, con cui divertirsi e che sa far divertire.

Il sorriso si dice, è contagioso, e proprio per questo se voi sorridete sarete in grado di mettere di buon umore anche la ragazza con cui state flirtando.

Se sei in grado di far sorridere una ragazza il tuo flirtare sarà molto più efficace perché lei maturerà nei tuoi confronti un atteggiamento molto più positivo e colloquiale, rimanendo impresso nella sua mente.

Contatto fisico ravvicinato

Flirtare alla fine ha solo uno scopo, quello di provare a rimorchiare una ragazza, e per farlo è impossibile mettere da parte il contatto fisico.

Infatti il flirt non può avvenire se c’è troppa distanza tra te e la ragazza, ma c’è bisogno di un contatto fisico ravvicinato, in grado di creare intimità e generare la cosiddetta tensione sessuale.

Inoltre possono essere utili anche dei brevi contatti diretti, magari toccando il braccio o la spalla della ragazza mentre si sta parlando o ridendo. Anche qui ci vuole la giusta misura, evitando di essere troppo invadenti, rischiando anche di spaventarla.

Diminuire lo spazio con la ragazza con cui si sta flirtando però deve essere un’azione graduale, che va effettuata durante la discussione in maniera maturale e non troppo repentina.

Con questi piccoli ma fondamentali consigli di flirt sarete in grado di aumentare le vostre chance di conquistare una ragazza, magari passando anche oltre.